NOVITA' GIURIDICHE DEL 31 MAGGIO 2019

NOVITA' GIURIDICHE DEL 31 MAGGIO 2019

31/05/2019

NOVITA' GIURIDICHE DEL 31 MAGGIO 2019

DIRITTO TRIBUTARIO - RIFORME - FLAT TAX

Il vice ministro alle finanza, Massimo Garavaglia, ospite di una nota trasmissione televisiva, ha annunciato che la flat tax, che dovrebbe venire alla luce entro fine anno, si baserà sull'applicazione dell'aliquota d'imposta sul reddito complessivo lordo famigliare, secondo il modello francese.

DIRITTO TRIBUTARIO - CEDOLARE SECCA - RIFORME

Come noto, a partire dal 2019 sono state introdotte importanti novità in tema di tassazione delle locazione, vediamole in estrema sintesi:

  1. cedolare secca anche per l'affitto di immobili commerciali C/1 sino a 600 mq per i contratti stipulati dal 2019 anche a società di persone, oltre che a persone fisiche;
  2. dal 2020 sarà possibile ottenere la detassazione dei canoni di locazione non incassati a prescindere dalla conlusione della procedura di sfratto.

ANTIRICICLAGGIO - OPERATORI NON FINANZIARI

Secondo Bankitalia, gli operatori definiti in gergo "non finanziari", ovverosia coloro che esercitano attività di gestione del contante, dovranno adottare tutti i modelli di gestione ed allert previsti dalla Banca d'Italia con provvedimento del 23 aprile 2019, e tutto ciò a partire del successivo 5 maggio. Si tratta, nello specifico, degli operatori la cui attività è disciplinata dall'art. 134 TULPS.

PRIVACY - E MAIL - VIOLAZIONE PASSWORD - INFORMAZIONE

Se l'azienda subisce un attacco informatico con violazione delle password dei dipendenti, deve, senza indugio, informare questi ultimi con estrema chiarezza. Così dispone il garante privacy con provvedimento n. 106 del 30 aprile 2019.

DIRITTO PENALE - CANNABIS - COMMERCIALIZZAZIONE - REATO

I media danno oggi grande risalto "all'informazione provvisoria" n. 15/2019 a mezzo della quale la Corte di Cassazione a zezioni unite fa sapere che la commercializzazione di cannabil si dosi leggere, sino a 0,6 thc, deve considerarsi reato di di spaccio di stupefacenti. La Cassazione con tale provvedimento intende porre fine ad un contrasto giurisprudenziale.

DIRITTO PENALE SOCIETARIO - FALSO IN BILANCIO - FRODE FISCALE - SOCI - RISARCIMENTO

Secondo la Cassazione (Sent. n. 14778/2019) il socio, in quanto tale, non ha diritto di ottenere il risarcimento dell'eventuale danno patito a seguito della commissione del reato, da parte degli amministratori della società partecipata, di falso in bilancio e frode fiscale.

DIRITTO DEL LAVORO - ISPEZIONI - SANZIONI

L'Ispettorato nazionale del lavoro, con nota n. 5066/2019 precisa che le sanzioni ed i contributi vanno versati sull'intero accertato da parte degli organi ispettivi anche se in sede di vertenza datore - dipendente viene trovato in sede di conciliazione un accordo su importi inferiori.

DIRITTO AMMINISTRATIVO - APPALTI - CODICE - SOSPENSIONE

Un emendamento alla riforma del codice appalti, cosiddetto decreto sblocca cantieri, sospende sino al 31 dicembre 2020 tutta una serie di disposizioni contenute nel codice degli appalti. Numerose sono le norme congelate, fra le quali merita attenzione la possibilità, ora di fatto introdotta, di affidare in subappalto sino al 100% dei lavori acquisiti.

 


Avv. Mauro Franchi - info@jurismind.it


TUTTI I CORSI AUDIO DI DIRITTO


 



pin it

fbq('track', 'AddToCart')